Presentati i 6 master finanziati dalla Regione e sponsorizzati dal Comune di Modugno

altSi è tenuto mercoledì scorso nella sala Beatrice Romita un incontro di presentazione di 6 master organizzati dall’Università del Salento in collaborazione con l’Università di Varsavia. I corsi in Information e Comunication Tecnology, Tourism Management, European Business Law, Human Resource Management, European Transaltor, European Projects, si svolgeranno a partire dal prossimo gennaio nelle città di Lecce, Bruxelles e Varsavia. L’iniziativa sponsorizzata dal Comune di Modugno ha visto la partecipazione del vicesindaco Filippo Bellomo che, oltre a portare il saluto del primo cittadino Mimmo Gatti, si è soffermato sulla volontà dell’amministrazione di occuparsi del problema lavoro partendo dai giovani. Presenti inoltre l’assessore con delega al lavoro Saverio Vacca la consigliera Simona Vitucci. L’assessore Vacca in particolare ha voluto sottolineare la difficoltà di parlare di lavoro in una fase economica depressiva ma ha anche promosso l’alta formazione come via importante per favorire l’ingresso nel mercato del lavoro attraverso l’acquisizione di competenze e conoscenze. L’avvocato Sergio Adamo, tutor dei corsi, ha dunque subito presentato i master come un’opportunità da cogliere proprio nell’ottica dell’inserimento lavorativo avvertendo i giovani presenti della possibilità di partecipare ai corsi grazie al bando regionale “Ritorno al Futuro” che finanzia fino a 25mila euro gli studenti disoccupati che intendono seguire corsi all’estero. Gli ha fatto eco il professor Giovanni Bianco, responsabile dei Master, che è intervenuto soprattutto cercando di motivare i presenti a compiere dei sacrifici per ottenere frutti. “I Master – ha spiegato Bianco – sono diretti a formare figure professionali richieste dal mercato del lavoro, e l’opportunità di seguire i corsi in tre città diverse quali Lecce, Varsavia e Bruxelles consente di attivare una propria rete di relazioni utili nella realizzazione professionale e personale”. Il responsabile dei Master ha poi precisato che il 60 percento delle lezioni è tenuto in lingua inglese sottolineando il bisogno di possedere almeno un livello B1 di conoscenza della lingua. Per questo motivo a coloro che passeranno le preselezioni dei Master è offerto gratuitamente un corso d’inglese per la certificazione delle competenze linguistiche. A termine dell’incontro il tutor ha dato la sua disponibilità per chiunque avesse informazioni sui master, e per la corretta compilazione dei modelli da consegnare alla Regione per l’erogazione della borsa di studio. Per maggiori informazioni si è indicato il portale internet dell’Università del Salento, nonché l’indirizzo mail ed il numero di cellulare dell’avvocato Sergio Adamo: s.adamo@mastereuropei.org , numero 349 5877110.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.