Un incrocio pericoloso e l'accesso al campo sportivo diventa off limits

L’incrocio non è segnalato né da cartelli né da segnaletica orizzontale. “In accordo con il sindaco, abbiamo deciso per la chiusura dell’ingresso di via Santa Caterina a causa della pericolosità dell’incrocio” così il consigliere comunale Sante Lomoro motiva la chiusura.

Già un paio di volte sono stati evitati gravi incidenti sia per coloro che, transitando verso Modugno, arrivano a gran velocità nei pressi dell’incrocio, sia per coloro che si intrattengono con le “passanti” che sono solite sostare nei pressi dell’ingresso. Un altro motivo è che da che mondo e mondo, non si è mai visto che mezzi privati entrino nel campo sportivo. Abbiamo comunque concesso la possibilità di accedere alla struttura durante le partite ufficiali, considerando che la responsabilità della struttura in quelle occasioni è della società.

Durante la settimana, invece, in cui prevalentemente vi sono gli allenamenti dei bambini, si creava un viavai di automobili che dava origine solo ad una gran confusione. Un altro problema dell’ingresso principale è che coloro che entrano dall’ingresso principale, per recarsi sugli spalti, sono costretti ad attraversare lo spazio riservato ai giocatori. 

Per questo motivo, onde evitare disagi ai giocatori, abbiamo fatto in modo che l’area degli spogliatoi sia di utilizzo esclusivo degli atleti e del personale sportivo. L’ingresso da via Paradiso permette inoltre a coloro che vogliano assistere agli allenamenti di potersi recare sugli spalti o di assistere alle attività sportive del campo piccolo e usufruire dei bagni pubblici.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.