Modugno: tardive potature

e ripetute derattizzazioni

La polemica originata da un post su facebook (subito oscurato dai moderatori della pagina sulla quale era stato pubblicato) relativa alla segnalazione dei danni causati, dalla tardiva potatura degli alberi di piazza Garibaldi, ai nidi di uccelli di specie protetta posizionati su quei rami, è uno degli argomenti affrontati in questa nuova “puntata” di Slow News di Bari Sud Ovest.

Con Vito Del Zotti, consigliere comunale del Pd modugnese, si è discusso di potature, di derattizzazioni, di task force, di come si dovrebbe discutere in consiglio comunale e di come ha mandato e si dovrebbe mandare a casa un sindaco.

Nel video si fa riferimento ad alcune determine relative a servizi affidati dagli uffici comunali.

Per i costi del servizio di conferimento “sfalci di potatura ecc.” è possibile consultare le determine:

  • 598 del 03/06/2016 per 70 €/ton;
  • 792 del 01/08/2016 per offerta ECO.GRAL a 35 €/ton.
  • 147 del 13/02/2017 per 80 €/ton:

Per la derattizzazione è possibile consultare le determine:

  • 590 del 27/05/2016 per 900 € per alcuni siti ed edifici comunali;
  • 685 del 28/06/2016 per 600 € per l’intero territorio comunale;
  • 686 del 06/07/2016 progetto modalità affidamento;
  • 727 del 21/07/2016 autorizzazione Navita per subappalto servizio derattizzazione;
  • 764 del 25/07/2106 aggiudicazione gara servizio derattizzazione;
  • 826 del 18/08/2017 proroga di un mese
  • 827 del 18/08/2017 progetto modalità affidamento;
  • 1133 del 16/11/2017 affidamento servizio derattizzazione per due anni.

Le determine su citate sono consultabili su “ albo pretorio on line” del comune al seguente link – https://www.hypersic.net/cmsmodugno/servizionline/cittadiniimprese/attiamministrativi.aspx

Buon divertimento.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Un commento

  1. Angelo Ruccia

    Va beh, si tratta di normali impegni di spesa. Ma, domanda pleonastica, non è che gli stessi si sono “accidentalmente” trasformati in “residui passivi” per consolidata pluriennale incuria amministrativa? In verità, domande del genere dovrebbero porsi, per quanto attiene all’aspetto politico della vicenda, in sede di approvazione dei corrispondenti conti consuntivi, vera e propria cartina di tornasole della produttività politica!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.