Giuliana Bressani – pittrice di “squarci di sensazioni”

Classe 56’, insegnante presso la scuola De Amicis  

[smartslider3 slider=26]

Da sempre conquistata dal sacro fuoco dell’arte, ha avuto i suoi natali a Bari. Autodidatta, la sua produzione pittorica si caratterizza per lo stile classico, olio su tela. Il colore che predilige è l’azzurro con tutte le sue sfumature perché le trasmette “…tranquillità e un senso di rilassatezza. Quando dipingo entro in un’altra dimensione, oserei dire mistica, in me si acutizza quel sentimento di libertà che ho sempre avuto, di passione per il bello. Il prof. Fedele Pastore ritiene che nelle mie opere oltre alla spiritualità si intravede una vena di sensualità, sublimata nelle figure alate”. Giuliana Bressani ha perfezionato la sua  tecnica presso il laboratorio artistico dei pittori Filippo Cacace e Massimo Lembo, laboratorio che tuttora frequenta a Bari. Il critico d’arte Nicola Panza ha avuto parole di apprezzamento per lo stile e le sfumature delle opere di Giuliana Bressani, dalle quali traspare, in maniera forte ma allo stesso tempo stemperata e fatta propria, la tecnica del Caravaggio.

La mostra intitolata “Spiritualità e Materia” è allestita nella Sala del Sedile dei Nobili della Proloco di Modugno, dal 11 al 22 giugno 2016.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.