Calcio a 5 Femminile, Atletico Modugno Junior: è arrivato il momento

Ottima iniziativa dell’Atletico Modugno Femminile che sabato 24 novembre, vigilia della giornata internazionale contro la violenza sulle donne, ha organizzato un triangolare amichevole riservato al settore giovanile, ospitando la “Crazy Futsal Woman” e l’”Arcobaleno Triggiano” tra le mura del palazzetto di Modugno.

 

Evento importante per due ragioni: il primo perchè invia un segnale forte riguardo la violenza sulle donne, in quanto lo sport può e deve, a suo modo, dare un aiuto affinchè ogni donna non possa mai sentirsi sola sapendo che al proprio fianco ha delle compagne di squadra pronte a proteggerla e a sostenerla anche al di fuori dell’ambito sportivo; il secondo perchè rappresenta l’esordio in casa per le ragazze stesse dell’Atletico.

La prima gara è contesa dalle due squadre ospiti che mostrano una buona esperienza di gioco e rendono il match entusiasmante con tiri dalla distanza, rapidi contropiedi e goal allo scadere del tempo. Infatti il risultato è un pareggio (2-2) ed il vincitore è deciso dai calci di rigore, l’Arcobaleno Triggiano.

Le modugnesi, scalpitanti durante l’attesa del loro momento, affrontano nella seconda partita la Crazy Futsal Woman. Qui si nota come l’emozione di giocare per la prima volta sotto gli occhi di amici e parenti rende il gioco più difficile da affrontare. Il secondo tempo, però, non sembra continuare con lo stesso andamento: le padroni di casa trasformano quell’ansia in grinta e rendono più divertente il match, anche se il risultato finale è di 5-0 in favore delle avversarie.

La terza ed ultima gara vede rimanere in campo le ragazze dell’Atletico contro l’Arcobaleno Triggiano. Dopo la prima frazione di gioco, le modugnesi sono sotto di due reti a zero. Nella ripresa cambia la storia: l’Atletico mette in mostra tutta la voglia e la grinta per recuperare il risultato. Il gioco diventa più bello e più competitivo ed dopo qualche minuto arriva il primo goal ufficiale dell’Atletico Modugno Junior firmato Federica Benedetto. Il morale della squadra tocca il cielo e come d’incanto ecco l’inaspettata e sorprendente rete del pareggio, questa volta ad opera di Caterina D’Elia. La gara giunge agli sgoccioli e le triggianesi riescono, però, ad andare a segno per la terza volta aggiudicandosi così il match per 3-2 e anche la vittoria del triangolare.

Nonostante la sconfitta in entrambe le partite del torneo, le modugnesi festeggiano e dimostrano che, col tempo e con un po’ di esperienza, possono crescere molto e seguire il cammino intrapreso dalla prima squadra.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.