Notte Bianca dello Sport

in ricordo di Morosini e Bovolenta.

Si intitola così la solidale e bella iniziativa di “Piazza Pubblica”, sorta dall’idea di coniugare una serata di incontro della cittadinanza e il nobile intento di raccolta fondi per l’acquisto di un defibrillatore da donare al “Palazzetto dello sport” del comune di Modugno. E’ inutile poiché ancora fulgido il ricordo, ma doveroso e non solo per dovere di cronaca, menzionare l’attaccamento allo sport vero e pulito (calcio il primo e pallavolo il secondo), dei due atleti sopracitati, protagonisti di storie incredibili caratterizzate da lotte (e non è un eufemismo) in campo e fuori. Quegli attimi drammatici seguiti dalle telecamere e da occhi increduli e attoniti di milioni di persone con mani protese sui capelli proietta la problematica questione, su quelle migliaia di strutture di periferia o semplicemente che fanno da palcoscenico a campionati di categorie minori, ove è carente o addirittura assente, la “strumentazione salvavita”.

Il defibrillatore è uno strumento fondamentale per combattere l’arresto cardiaco: “Un corretto e precoce intervento di rianimazione cardiorespiratoria e defibrillazione, praticato anche da laici, ovvero da non sanitari può salvare oltre il 40% delle vittime di un arresto cardiaco, altrimenti destinate ad una morte pressoché certa”, stando allo studio della fondazione “Giorgio Castelli Onlus” (nata per ricordare per l’appunto Giorgio Castelli, giovane calciatore dilettante morto sul campo da gioco alla tenera età di 16 anni il 24/02/2006, mentre si allenava con il resto della sua squadra). Iniziativa benefica e utile, quindi, quella organizzata dalla giovane associazione “Piazza Pubblica” che successivamente alla raccolta fondi per l’acquisto del defibrillatore, organizzerà un corso gratuito, per tutti i rappresentanti delle società sportive operanti sul territorio modugnese, rilasciando una regolare certificazione (obbligatoria in Italia) per poter defibrillare. Non ci resta che partecipare numerosi sabato 28 luglio a la “Notte Bianca dello Sport” per alimentare la frequenza cardiaca di tutti gli amanti dello sport.

Nel corso della “Notte Bianca dello Sport”, patrocinata e coordinata dall’assessorato allo Sport del Comune di Modugno nella persona di Roberta Chionno, con la presenza dell’assessore regionale allo sport Maria Campese, saranno premiati gli atleti modugnesi distintisi nel corso degli ultimi anni.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.