Nasce la nuova pagina Facebook “Modugno verso rifiuti zero”

Agostino Di Ciaula - Rifiuti ZeroIl 25 aprile scorso l’assessore all’Ambiente, Agostino Di Ciaula ha dato vita ad una nuova forma di comunicazione mai sorta a Modugno: creare una pagina Facebook per divulgare le informazioni necessarie al nascituro progetto “Rifiuti Zero”. Di solito si comunicava ai cittadini con i tradizionali mezzi cartacei, ma adesso internet è economico e facile da utilizzare. Inoltre riesce a essere visionato da un gran numero di persone. Per questo passo “epocale” abbiamo voluto parlare direttamente con l’assessore che ci ha spiegato i dettagli della sua iniziativa. “Ho creato questa nuova finestra telematica, ‘Modugno verso rifiuti zero’ (link www.facebook.com/ModugnoVersoRifiutiZero), che rappresenta una piazza virtuale nella quale saranno divulgate informazioni relative al progresso del progetto Rifiuti Zero a Modugno. Saranno anche fornite informazioni pratiche sulla raccolta differenziata, sulle modalità di smaltimento dei residui e sulle possibili forme di collaborazione tra cittadini e Amministrazione comunale, per migliorare le strategie di gestione dei rifiuti nella nostra città.
Ridurre la produzione di rifiuti, incrementare le percentuali di raccolta differenziata e ridurre in maniera significativa l’entità del residuo post-raccolta sono sfide di cui ciascun cittadino, amministratore o no, si deve far carico. Internet – continua Di Ciaula – grazie alla sua capacità di raggiungere un grande numero di persone e di mantenere disponibili nel tempo una serie di informazioni rilevanti, è una opportunità che va assolutamente utilizzata.
Migliorare la collaborazione e la comunicazione tra Amministrazione e cittadini può essere la chiave per vincere questa ambiziosa sfida e c’è bisogno dell’aiuto di tutti per operare quel cambiamento culturale del quale abbiamo bisogno”. Una sfida, dunque, che Modugno non può assolutamente fallire. “L’auspicio è che la pagina venga visitata e condivisa dal maggior numero possibile di modugnesi, che potranno trovarvi strumenti pratici utili al miglioramento delle pratiche di riduzione dei rifiuti e di differenziazione. Abbiamo bisogno di una svolta culturale, e l’utilizzo di internet può accelerarla. La vera svolta – conclude l’assessore – l’avremo quando finalmente partirà la raccolta porta a porta, ma un grande lavoro può essere fatto già da ora, con gli strumenti che abbiamo a disposizione e con la collaborazione di tutti”.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.