Congresso Regionale Udc a Bari 'La puglia al centro'

“Per le prossime elezioni, dobbiamo dar vita a una grande forza popolare nazionale, una forza capace di riunificare gli italiani e di porsi come centro di stabilità e di guida del nostro Paese”.

“Ma non possiamo essere da soli: questo disegno politico richiede persone in carne e ossa disponibili a impegnarsi per il bene del paese,  noi non abbiamo la bacchetta magica, ma uniti, con la collaborazione di tutti, questo si può fare. Noi dobbiamo essere il seme di un processo che vivifica e fa sorgere qualcosa di più importante, qualcosa che sia in condizione veramente di porsi al servizio del Paese”. Con queste parole l’on. Pierferdinando Casini ha concluso il suo intervento al congresso regionale UDC svoltosi sabato 18 a Bari, a seguire sono intervenuti l’on. Cesa che nel suo intervento ha riscosso un enorme e lungo applauso dalla sala, per altro gremita “Dobbiamo pensare a rinnovare le forze politiche del paese, dare spazio ai giovani e alle donne, ci dobbiamo far da parte, è ora che le donne e i giovani abbiano più spazio e siano più presenti nella politica italiana. Ma finché in politica ci saranno persone della mia età, questo non sarà possibile, largo ai giovani e alle donne”. L’on. Gabriella Carlucci ha posto l’accento sull’importanza che ha la cultura all’interno della politica in modo particolare  e nel paese in generale  “senza una base culturale, non si costruisce una buona politica, e non si progredisce” .

L’intervento del consigliere regionale Peppino Longo è stato impostato sulla famiglia e sul lavoro svolto dall’UDC in Puglia – ”Un nuovo passo importante per l’Udc pugliese a cui non hanno voluto mancare anche i nostri leader nazionali. Mi piace pensare a noi come una grande famiglia perché ritengo che il nostro partito sia una grande famiglia dove coabitano anime diverse, con pensieri ed idee diverse.  Una famiglia, quindi, ed è alle famiglie che noi volgiamo sempre lo sguardo, ed è ad esse che nel mio ruolo di consigliere regionale  pongo è porrò sempre maggiore attenzione.  Il nostro scopo adesso deve essere quello di rafforzare un partito che sia sempre vivo, in grado di fare proposte e di indicare un percorso politico intelligente.  A tutto questo ha lavorato l’Udc pugliese conquistando posizioni e risultati di tutto rispetto. Sono convinto che ciascuno di noi uscendo di qui oggi, avrà ancora più forte l’orgoglio di appartenere all’Unione di centro”.

I lavori congressuali si sono conclusi con la nomina dell’On. Angelo Sansa a Segretario regionale dell’Udc pugliese e con l’intervento dell’On. Rocco Buttiglione che si è congratulato con gli oltre 500 presenti per gli obbiettivi raggiunti e per l’assetto programmatico dell’UDC Puglia.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.