La lotta al degrado urbano continua

comune di modugnoIn questi giorni i cittadini modugnesi stanno ricevendo delle brochures informative del comune di Modugno indicanti i provvedimenti presi dall’amministrazione con un’ordinanaza del 24/06/2011 per la lotta al degrado urbano.

I provvedimenti, che prevedono sanzioni pecuniarie per i trasgressori riguardano: le deiezioni canine su strade e marciapiedi, per i quali s’impone al detentore dei cani di pulire il luogo dove il cane ha defecato; l’assoluto divieto di abbandono di animali domestici, ritenuto causa primaria del fenomeno di randagismo; la manutenzione di aree verdi private, con il quale si ordina ai proprietari di tali aree di provvedere almeno due volte l’anno alla potatura di vegetazione incolta per contrastare la proliferazione di insetti e roditori; l’obbligo di provvedere ad interventi di derattizzazione in aree private spesso abbandonate. I provvedimenti riguardano anche il conferimento dei rifiuti per i quali si fa divieto di abbandono di pneumatici usati, pericolosi fra l’altro per la loro alta infiammabilità; l’abbandono di rifiuti ingombranti quali mobili o elettrodomestici per cui è indicato il numero di telefono della società di gestione del servizio di igiene urbana (0805367777) da contattare per lo smaltimento; il divieto di conferire materiale di risulta ovvero scarto delle lavorazioni edili nei circuiti di rifiuti urbani. Il volantino inoltre informa sul divieto di imbrattare deturpare o danneggiare il patrimonio pubblico e/o privato, sul divieto di fornire alimenti a piccioni o altri volatili, nonché provvedere a fornire le abitazioni di dissuasori per contrastare la proliferazione di volatili molesti per la cittadinanza. Purtroppo anche ciò che il buon senso poteva suggerire si è dovuto metterlo nero su bianco. Ai cittadini il compito di mostrare il grado di senso civico acquisito.

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.