L'associazione San Giuseppe delle Mantellate scrive a Mons. Francesco Cacucci

Pubblichiamo la lettera inviataci per conoscenza dal presidente dell’associazione “San Giuseppe delle Mantellate” e indirizzata all’arcivescovo mons. Francesco Cacucci e  alla rev.ma madre Maria Maurizia Biancucci. In data 12 c.m. abbiamo avuto un incontro con Don Luigi Trentadue presso la chiesa “S. Agostino” allo scopo di analizzare lo stato degli eventi attinenti al futuro della cappella S. Giuseppe (detta delle Mantellate).
A tal fine dopo una comune disanima, tra chiesa e codesta associazione si è convenuto inoltrare una richiesta comune alla Madre Superiore dell’Ordine delle Benedettine del Sacro Volto di Nostro Signore Gesù Cristo per poter vagliare la possibilità di riaprire la cappella di cui sopra e per poter continuare le funzioni di culto in attesa che si definiscano tempi e chiarimenti sull’intera vicenda del preannunciato ed eventuale abbattimento della stessa cappella “S. Giuseppe”.
Dopo un silenzio tra chiesa locale e questa associazione riteniamo di poter affermare che il ritrovato dialogo di intenti comuni possa ridare di fatto fiducia alla collettività dei residenti nelle vicinanze della stessa cappella e, appunto, di una possibile ripresa delle funzioni giornaliere in ogni sua antecedente forma di culto.
Lo stesso Don Luigi Trentadue insieme all’associazione, esprime un giudizio molto positivo delle rispettive posizioni sin qui adottate da entrambi e si dichiarano non tralasciare nulla per la richiesta di cui sopra non escludendo di chiedere a Sua Eccellenza Arcivescovo di Bari Mons.Francesco Cacucci, di intercedere nei confronti delle Suore Benedettine e a sua pregiatissima Eminenza Rev.mo, Cardinale Angelini,
patrono dell’Ordine Benedettine.
Certi che la sensibilità delle eccellentissime personalità della chiesa sopra richiamate si adoperino positivamente, in attesa Vogliate comunicare a questa associazione e a Don Luigi,le vostre deduzioni della richiesta di cui sopra, fermo restando la nostra fedeltà alla parola della chiesa: “NON ABBIATE PAURA DI APRIRE LE PORTE A CRISTO” e a coloro che guardano quotidianamente alla chiesa cattolica come riferimento di valori universali verso la collettività.      

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.