Sorgenia: preoccupante fumo giallo dalla centrale turbogas

Strane emissioni camini Turbogas Sorgenia

Strane emissioni camini Turbogas Sorgenia

Il 30 giugno scorso è fuoriuscito dai camini della centrale turbogas Sorgenia uno strano fumo di color giallo che ha allarmato gli attivisti del comitato Proambiente. Questi ultimi, rappresentati dal presidente Tino Ferrulli, hanno denunciato il tutto agli organi competenti dell’Arpa Puglia. Allarmante la segnalazione fatta, qui proposta integralmente:”Strane emissioni camini centrale termoelettrica turbogas società Sorgenia, zona industriale Modugno;verifica ottemperanza limiti di emissioni con particolare riferimento agli Nox(ossidi di azoto) decreto 55/2004 ex Ministero Attività Produttive oggi Ministero Sviluppo Economico e decreto Aia Ministero dell’Ambiente del 28/12/2010 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 18/01/2011. Si richiede copia report primo e secondo semestre 2011 come previsto dal decreto e rilevato dalla rete di monitoraggio della Sorgenia. Si rappresenta che le informazioni relative alle emissioni prodotte devono essere rese pubbliche”. Insomma Modugno sembra non avere pace sul fronte ambientale, ricordando anche i fumi neri che si sono sprigionati il 19 giugno scorso frutto di un incendio di gomme e sterpaglie su terreni adiacenti la nostra città. “Per quanto riguarda i fumi della centrale-spiega Ferrulli- il comitato ribadisce l’inottemperanza alla prescrizione riguardante le emissioni i cui dati attualmente non sono resi pubblici, con particolare riferimento agli Nox, il cui valore limite è di 30. Si continua a richiedere-conclude Ferrulli- il piano di risanamento previsto dal d.lgs 155/2000 e dal PRQA(Piano di risanamento della qualità dell’aria) redatto dalla Regione Puglia”. La sensazione è che il fronte ambientalista non si arrenderà mai di fronte a siti inquinanti e imprenditori senza scrupoli che da anni minacciano la vita dei modugnesi.


Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.