U’ Mond, tra sacro e profano

La tradizionale processione del venerdì santo, in cui si celebra la passione di Cristo, ha raccolto anche quest’anno migliaia di modugnesi nelle principali vie della città attraversate dal corteo. Tredici statue quante sono le stazioni della via crucis, partendo dal Cristo nell’orto fino all’addolorata. Centinaia di uomini e donne in abito scuro hanno portato a spalla per quasi 5 ore le statue raffiguranti gli ultimi giorni di vita di Gesù. Per qualcuno, forse, solo una sfilata. Per altri, si spera per i più, un cammino di fede. Dopo la liturgia del passio le statue hanno lasciato la chiesa di S. Agostino, intorno alle 19, per farvi ritorno a mezzanotte. Unica nota stonata sul tragitto verso il calvario, le auto in sosta. I modugnesi non sono stati nemmeno capaci, del resto non sollecitati a farlo, di non parcheggiare sulle strada percorse dalla processione (per esempio la villa comunale). Per non dimenticarne nessuna, vi proponiamo le 13 statue del corteo in una galleria fotografica.

vai alla galleria fotografica.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.