Donne che amano troppo

Quando una donna ama troppo? Qualcuno potrebbe averci insegnato che l’amore non è mai abbastanza, non ha limiti, che “sacrificarsi” per il proprio uomo è un dovere, anche quando lui ci maltratta. Lo si giustifica pensando che è stanco, che ha il suo momento di follia e se ci tradisce pensiamo che è colpa nostra perché ci siamo trascurate. 

Quando parlate solo di lui, con le vostre amiche, state amando troppo. Quando avete una giustificazione per i suoi sbalzi di umore, state amando troppo. Quando pensate di adattare i vostri gusti, i vostri pensieri, il modo in cui vi vestite a quello che a lui piace, state amando troppo. Quando vi maltratta, vi picchia, ferisce la vostra anima con parole orrende, e basta una carezza per farvi dimenticare tutto, state amando troppo. Molte donne cercano un uomo con cui avere una relazione, prima di avere una relazione con se stesse.

Si rischia di cercare nell’altro ciò che manca dentro di noi. Nessuno può darci l’amore per noi stesse. Come possiamo capire cos’è l’amore se non lo abbiamo prima per noi? Siamo ciò che manifestiamo, un riflesso delle nostre paure, delle nostre carenze, del nostro diritto alla felicità, al rispetto, diritto a una vita serena, che non significa senza problemi, ma con la voglia e la forza per risolverli, ma tutto questo sarò possibile solo quando cambieremo il nostro atteggiamento di donne che “amano troppo”.

Vi offriamo dieci suggerimenti per cambiare: -Amare troppo è una patologia, siate consapevoli. -Cercate di parlarne con altre donne, cercate il confronto. -Sviluppate il vostro lato spirituale. -Coltivate il vostro sogno segreto. -Smettetela di controllare gli altri. -Non fatevi condizionare dai meccanismi perversi di una relazione. -Affrontate i problemi con il vostro partner a viso aperto. -Diventate egoisti. -Ogni giorno create uno spazio temporale per stare sole con voi stesse. -Coccolatevi. Vi consigliamo la lettura di due libri: Donne che amano troppoFalli Soffrire o Gli uomini preferiscono le stronze.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.