Scognamillo al centrosinistra: “Primarie di coalizione o andiamo da soli”

Peppino ScognamilloPeppino Scognamillo e il suo Pianeta Solidale vorrebbero far parte di una coalizione (naturalmente di centrosinistra) ma il dialogo con qualcuno sembra davvero difficile: “Da tempo – ha detto Scognamillo – ho chiesto un incontro, ma solo il Partito Democratico ha dimostrato disponibilità al confronto. Siamo delusi – ha continuato – dalla politica sciagurata che stanno facendo alcuni partiti del centrosinistra, escludendoci volutamente dagli incontri che già stanno avendo col Pd”.

Scognamillo ha già ufficializzato la sua candidatura a sindaco, ma non nasconde la sua volontà di trovare l’accordo con altri partiti per proporsi alla città con un gruppo forte. I tempi sono davvero stretti ma il leader di Pianeta Solidale non disdegna, pur non condividendola, l’ipotesi di arrivare alle primarie di coalizione. “Altrimenti andiamo da soli” ha detto Scognamillo.

Gli abbiamo chiesto se, in caso di fallimento dell’accordo con i partiti di centrosinistra, deciderà di volgere lo sguardo un po’ più al centro, per esempio alla lista di Canonico (ora Moderati e Popolari ma ex Pd) che appoggia Vasile candidato sindaco (anche lui ora Moderati e Popolari ma ex Udc). “Con il gruppo di Vasile ho rapporti di stima personale e fraterna – ha detto Scognamillo – ma la politica è un’altra cosa”. Le idee sembrano chiare, così come i punti programmatici e l’elenco dei candidati. Pianeta Solidale ha, infatti, già una lista ufficiale di aspiranti consiglieri: i 24 nomi che saranno depositati il 16 aprile insieme a quelli di tutti gli altri partiti sono già nero su bianco. “Abbiamo creato una lista laica fatta di esperienze diverse e formazioni varie, dai cattolici ai socialisti, dai comunisti ai liberi pensatori” ha commentato Scognamillo.

Ecco i nomi dei 24 che hanno sottoscritto la propria candidatura nella lista di Pianeta Solidale a sostegno di Peppino Scognamillo sindaco di Modugno: Anna Maria Lerro, Battista Bia, Maria Sassanelli, Francesco Giardino, Anna Fiore, Gianni Tritto, Graziano Spano, Michele Daddario, Anna Maria Lombardi, Mauro Rutigliano, Vitantonio Murgolo, Roberto Calabrese, Francesco Catalano, Tiziana Chirulli, Giuseppe Ragosta, Antonio Corriero, Carlo Stea, Vito Mastromarco, Giuseppe Manzari, Vito Triggiano, Luigi Coppola, Marco Mucillo, Angela Cramarossa, Antonio Di Venere. Nomi e, come accennato, un programma ormai quasi definito: lavoro, politiche sociali, ambiente, politiche finanziarie, urbanistiche ed edilizie, dal centro storico al periferico quartiere Cecilia.

Per arricchirlo Pianeta Solidale ha organizzato una serie di incontri con la cittadinanza, sottoponendo u questionario con domande sui reali bisogni di Modugno, e sulle priorità da cui il governo di questa città dovrebbe partire. “Fortemente sentito dalla gente – ci ha detto l’avvocato Tiziana Chirulli, una delle candidate alla prossima competizione elettorale – il problema del traffico e dei parcheggi”.  

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.