La grande musica

mus ‘Follie’! E’ il concerto che sabato 20 febbraio ha concluso una rassegna dal valore culturale e musicale non indifferente nella città di Polignano. Iniziata dal 6 febbraio, l’ultimo appuntamento si è svolto nella Cattedrale Santa Maria Assunta di Polignano. Il concerto è stato un intreccio armonico e quasi determinato tra la soavità delle note dei violini di Giovanni Zonno, Teresa Dangelico, le viole di Paolo Messa (che ne ha composto le musiche originali) e Sofia Ruffino, la tiorba di Giuseppe Petrella e il clavicembalo di Annalisa Ficarra e, l’accompagnamento della voce di Maurizio Pellegrini che ha recitato testi di William Shakespeare, Miguel de Cervantes e Ludovico Ariosto, scelti rispettivamente, in occasione del 400° e 500° anniversario della loro scomparsa.
Egli ha saputo incastonarsi perfettamente nell’armonia di una musica antica, ma pur sempre attuale: infatti, gli spettatori sono rimasti rapiti dalla contestualizzazione storica e hanno manifestato la loro approvazione con scroscianti applausi, tutti meritatissimi. mus1
Le musiche di G. Mainerio, G.F.Handel, C.Monteverdi, G.P.Telemann, G.Tartini, B.Marcello e P.Messa e altri ancora.
L’ensemble ‘Ad libitum’ con Pellegrini, attore, regista e direttore artistico della Compagnia Epos Teatro sono stati il binomio imprescindibile per esporre un format che l’antichità aveva compreso benissimo e cioè l’esternazione della dolcezza e dell’aulica nelle chiese, che ben si prestano, architettonicamente, alla realizzazione di un suono limpido, pulito e veridico e, dato non trascurabile, questo tipo di performances, valorizzano i nostri monumenti, sacri o no.
Alla sua seconda edizione quest’anno, Ad Libitum ha conquistato un’odience che sarebbe bello ripetere anche nei nostri territori tutti.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.