plastica da eliminare

“E’ sconfortante assistere all’immobilismo ed alla sonnolenza della giunta Gatti che sopravvive a sé stessa contro ogni pudore malgrado le continue defezioni dei suoi assessori”.

Così dalla Segreteria del Movimento Politico Cattolico ‘Azione e Tradizione – Due Sicilie’  Gianvito Armenise commenta le dimissioni dell’assessore vendoliano, Carmine Viola “E l’incapacità dell’amministrazione Gatti la si deduce da un fatto – apparentemente insignificante – ma che rappresenta, invece, la chiave di lettura del pantano nel quale il centrosinistra modugnese sta facendo precipitare l’intera città: malgrado i proclami strombazzati da internet sulla strategia ‘rifiuti zero’, sembra una missione impossibile quella di eliminare dai banchi dei consiglieri, assessori e sindaco le inquinanti bottigliette di plastica durante le sedute dei Consigli comunali. Quasi un centinaio ogni volta – osserva Armenise -. Non capiamo quali insormontabili difficoltà ostacolino chi di dovere a stabilire una volta per tutte che le bottigliette di plastica debbano sparire, affinché la politica cominci a dare il buon esempio. I consiglieri, se hanno sete, – conclude ironicamente Armenise –  possono benissimo usare delle caraffe di vetro riempita con acqua dalle vicine fontanelle pubbliche. O forse temono che qualcuno possa avvelenarli?”.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.