La Puglia per Vendola: "La nuova maggioranza voti la fiducia al sindaco"

Palazzo Santa Croce

Le numerose richieste di chiarimenti da parte dei modugnesi (curiosi e doverosamente interessati alle vicende politiche della loro città) diventano oggetto di una richiesta di convocazione di un Consiglio comunale sull’argomento in cui si voti la fiducia al sindaco. A farsene portavoce è uno dei partiti di maggiornza, “La Puglia per Vendola”, attraverso il capogruppo Nicola Scelsi. “Visto il ruolo etico del consigliere comunale – scrive Scelsi –  considerato che il comportamento degli amministratori nell’esercizio delle proprie funzioni deve essere ‘improntato alla trasparenza, alla partecipazione, all’imparzialità ed al principio di buona amministrazione’; considerato che il consigliere comunale è rappresentante non solo di chi gli ha espressamente conferito la propria fiducia votandolo, ma anche di tutti quanti con lui condividono l’orientamento politico; visto che il consigliere comunale è rappresentante dei cittadini, nella larga accezione del termine; atteso che il consigliere comunale si è sottoposto al giudizio della cittadinanza, prendendosi carico delle loro aspettative e impegnandosi a rappresentarli al meglio sostenendone i valori e gli ideali ma soprattutto i  progetti concreti per lo sviluppo della città; considerato il mutato quadro politico della maggioranza di governo; considerate le dimissioni dell’assessore ai Servizi Sociali espressione del Partito Democratico; considerata la nomina del nuovo vicesindaco appresa solo dagli organi di stampa; considerata la ridda di voci sulla nomina di altri assessori; visto lo stallo dell’attività amministrativa; visto il ritardo dell’insediamento delle commissioni consiliari, chiede, nel più breve tempo possibile, un Consiglio comunale con caratteristica di urgenza per permettere ai consiglieri di svolgere il proprio ruolo e alla cittadinanza di conoscere le ragioni di quanto sia accaduto, le motivazioni del nuovo percorso intrapreso dal sindaco e soprattutto le strategie che caratterizzano tale percorso. Chiede, inoltre, – conclude Scelsi – che nel corso dello stesso Consiglio comunale il sindaco possa esporre una relazione sull’attività svolta e soprattutto sul programma che intende svolgere indicando risorse modi e tempi. Per tutto quanto sopra descritto, appare evidente che questa nuova maggioranza del Consiglio comunale debba esprimere un voto di fiducia al sindaco, al suo programma e alla scelte che hanno determinato una nuova composizione della Giunta”.

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.