Conoscere il “federalismo democratico”: incontro con gli esperti

Modugno Palazzo santa CroceFederalismo democratico. Se ne discuterà venerdì 17 al Comune di Modugno in un incontro formativo per conoscere e valutare se apportare migliorie al funzionamento del sistema amministrativo. Come? Partendo dall’esperienza realizzata negli anni da Luca Meldolesi e Alberto Carzaniga. I due esperti hanno ispirato il loro operato sia nel pubblico che nel privato al concetto di “federalismo democratico”. Un federalismo che pone l’accento sul democratico e, dunque, sul processo di democratizzazione.

In sostanza applicare il concetto di accountability (attendibilità, ndr), come rendicontazione, affidabilità e responsabilità nei rapporti tra amministrazione e politica, tra cittadini e amministrazione. Accountability non significa obbedire a una regola formale per paura del controllo di un’autorità superiore che si teme, ma assumere responsabilmente scelte che vadano nella direzione del raggiungimento del risultato per i cittadini, in un rapporto di fiducia all’interno di una organizzazione che vuole imparare dall’esperienza. L’obiettivo: assicurare trasparenza e affidabilità nei conti pubblici, favorendo il pieno utilizzo delle potenzialità del sistema Siope-Cup-Mip e dell’anagrafe del cittadino.
E’ su questi punti che si focalizzerà l’incontro promosso dalla Presidenza del Consiglio comunale, quale parteciperanno anche consiglieri comunali, funzionari, dirigenti, componenti dell’Organismo Indipendente di Valutazione e del Collegio dei Revisori Contabili.
In particolare, verrà illustrato il modo attraverso il quale rendere pubblica la contabilità del Comune. Il nostro Paese possiede da alcuni anni una contabilità live (il sistema Siope-Cup-Mip, gestito dalla Ragioneria dello Stato attraverso le banche tesoriere e la Banca d’Italia), ma non l’ha resa “visibile”: la mantiene, in sostanza, “secretata”. L’immediata fruizione online dei dati Siope-Cup-Mip del Comune potrà permettere al singolo cittadino di verificare “online” e in tempo reale quattro gruppi di informazioni: il bilancio di cassa mensile e progressivo annuale, con gli scostamenti rispetto ai preventivi; un piccolo prospetto con il debito finanziario e delle fatture da pagare e non ancora pagate, con gli scostamenti rispetto ai preventivi; la spesa per gli investimenti, analitica e sintetica; una situazione mensile sintetica con il bilancio di cassa consolidato ed il debito finanziario consolidato, il totale dei dipendenti e dei consulenti, per l’ente e per tutte le sue partecipazioni.
L’iniziativa, qualora fosse effettivamente praticabile, sarebbe un utile strumento per considerare in tempo reale il patrimonio comunale, prendere decisioni sensate e ragionevoli per il bene della cittadinanza.

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.