Il Sindaco: "Per 3 mesi più vigili e assistenti sociali".

Mimmo Gatti Assunti a tempo determinato, avranno il compito di coadiuvare il personale di ruolo, nell’attesa di nuove assunzioni a tempo indeterminato. In sintesi, è quello che riferisce Gatti in una nota apparsa nella giornata di oggi sul suo gruppo Facebook.

 

“Le assunzioni effettuate – scrive il sindaco –  sono al tempo determinato di 3 mesi e, dovendo essere perfezionate entro il 31/12/2011, si è dovuto attingere da graduatorie preesistenti; effettuare, comunque, un’altra selezione sarebbe stato assolutamente antieconomico. Le assunzioni riguardano n° 04 vigili urbani a scorrimento da graduatoria di idoneità di altro Comune (tra i Comuni più vicini Polignano ne era in possesso) e n° 02 assistenti sociali a scorrimento da graduatoria dell’ente (Modugno). Già dal 31/12/2011 i vigili urbani e gli assistenti sociali sono stati inquadrati nell’organico dell’Ente. In tal modo si potrà assicurare una maggior copertura del territorio da parte dei vigili urbani (che risultano essere in numero assolutamente inadeguato rispetto alla grandezza del territorio) e una maggiore assistenza alle fasce più deboli della popolazione”.

A detta del sindaco, la copertura economica per le assunzioni a tempo inderteminato c’è, ma sarebbe la normativa attuale ad impedirle: “In tema di assunzioni a tempo indeterminato – continua – la normativa nazionale è molto rigida e stringente. Impone, infatti, un rapporto di 5 a 1 anno per anno; in altre parole, anno per anno, ogni cinque dipendenti che vanno in pensione è possibile assumerne “più o meno” soltanto uno. Salvo, poi, verificare se la spesa complessiva del personale abbia copertura finanziaria. Nel caso del comune di Modugno, infatti, abbiamo buona possibilità di spesa (solo in tema di personale in quanto tali risorse sono ivi vincolate), ma il limite del rapporto 5:1 ci impedisce di assumere anche andando oltre. In una fase storica in cui il lavoro manca sarebbe necessario che questo governo riveda questi vincoli (Legge Brunetta) per permettere un più agevole accesso al mondo del lavoro”.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.