Festa degli alberi, 80 tra salici e pioppi donati al Comune di Modugno

Ottanta alberi porteranno tra qualche giorno e per decenni, ossigeno e verde al quartiere Cecilia. Il Comune di Modugno li ha ricevuti in dono in cista della festa degli alberi in programma questo week end. Venti salici piangenti, 10 ginestre, 10 lecci, 10 cedri, 10 allori e 20 pioppi, sono stati depositati, con la collaborazione degli uomini dell’Arif (Associazione Regionale per le attività Irrigue e Forestali) nel chiostro di Palazzo Santa Croce, in attesa che siano piantumati al quartiere Cecilia. L’iniziativa è stata voluta e sostenuta dall’assessore comunale al Verde, Roberta Chionno, nell’ambito della manifestazione nazionale organizzata da Legambiente. Ogni 21 novembre l’associazione ambientalista pianta giovani alberi e invita cittadini di ogni età e amministrazioni locali a unirsi alle operazioni di piantumazione. Le giornate della Festa dell’Albero 2011 – organizzate in collaborazione con il ministero dell’Ambiente e della Tutela del territorio e del mare nell’ambito della Giornata nazionale dell’albero – sono dedicate a Wangari Maathai, la grande ambientalista keniota, Nobel per la Pace, scomparsa a settembre scorso. Soprannominata “mama miti”, la madre degli alberi, è stata la fondatrice del Green Belt Movement, un’associazione impegnata nella difesa dell’ambiente e della qualità della vita delle comunità locali che ha piantato in Kenia oltre 45 milioni di alberi. Il 2011 è stato inoltre dichiarato dall’Onu anno internazionale delle foreste, per sensibilizzare governi e organizzazioni sull’importanza della corretta gestione e della conservazione dei patrimoni verdi. Un grido d’allarme sulla distruzione, ogni giorno, di circa 350 chilometri quadrati di foresta in tutto il mondo, causata principalmente dal disboscamento indiscriminato, dagli incendi e dalla cattiva gestione della terra.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.