L’associazione Puglia Europa med sarà presente anche a Modugno

alt

Nei giorni scorsi con la partecipazione dell’on. Enzo Lavarra, per due legislature parlamentare europeo, si è tenuto l’incontro costitutivo per l’associazione Puglia Europa Med cui hanno preso parte rappresentanti modugnesi e di alcuni paesi limitrofi. Lavarra si è soffermato a lungo sugli scopi dell’associazione che sono quelli di stimolare e far crescere, nella popolazione pugliese, la consapevolezza circa la dimensione politica, economica, sociale e culturale dell’Unione Europea, diffondendone le opportunità e stimolando la partecipazione del territorio al progetto della costruzione europea.

 

L’associazione faciliterà, quindi, la presa di contatto e gli scambi fra l’ambito comunitario (con le istituzioni europee in primo luogo, Commissione, Parlamento Europeo, Consiglio) e la realtà sociale, istituzionale, economica e culturale del mezzogiorno d’Italia e di queste ultime con l’area del mediterraneo e dei balcani.

Non verranno trascurate le attività di promozione e di informazione con l’eventuale apertura di sportello info insieme a quelle di formazione, studio, ricerca e documentazione sulle tematiche comunitarie, organizzazione di convegni, seminari, esposizioni, mostre sulle tematiche oggetto degli studi e ricerche, attività di segreteria, consulenza e assistenza per conto di parlamentari europei e nazionali, consiglieri regionali, enti pubblici in genere, pubblicazione e divulgazione di notizie e lavori attraverso bollettini, internet, comunicati stampa, mailing, servizi radiotelevisivi.

Gli intervenuti hanno espresso grande apprezzamento per l’iniziativa avviata da Lavarra con il proponimento di intraprendere un incisivo impegno di sensibilizzazione cittadino finalizzato a permeare i più ampi strati della popolazione. Lo stesso avverrà nelle comunità limitrofe. Si tratta di un lavoro e di un’attività inediti per Modugno – ha riferito il prof. Fedele Pastore, esponente dell’associazione – che dovrà coinvolgere anche il mondo dell’imprenditoria locale e le fasce giovanili (a tale proposito è in dirittura di arrivo, a cura di Puglia Europa Med, la elaborazione del bando di un concorso di idee riservato ai giovani dai 18 ai 26 anni) perché si creino sinergie virtuose tese a valorizzare produzioni locali, idee ed inventiva al fine di creare sviluppo e nuove opportunità in tutto il territorio.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.