Impresa Real: promozione in prima categoria

Il triplice fischio al campo comunale “R. Depergola”, a Giovinazzo, ha sancito un verdetto candido e meritato: L’Asd Real Modugno è promossa in Prima Categoria. Ben 157 reti siglate e trentanove subite in due campionati vinti consecutivamente e un titolo provinciale Figc. Numeri da capogiro, statistiche adatte a squadre con la S maiuscola, hanno fatto da cornice a questa trionfale cavalcata verso la promozione.

Il sontuoso 5 a 1 rifilato al Football Club Giovinazzo è il sigillo che archivia questa stagione. Al suo secondo debutto in un campionato Lnd, la matricola terribile, ha sbaragliato letteralmente gli avversari, mettendo a tacere anche i più scettici e soprattutto quella critica che vedeva in mano ad altre compagini “blasonate”, l’ambito scettro del campionato.

E’ vero che il girone B, era composto da squadre dotate di un ottimo telaio tecnico-tattico, come la storica R.Sibillano 1950 Bari, che ha conteso all’undici di mister D’Amico la vetta della classifica fino all’ultima giornata, il Capurso, il Bitetto e l’Atletico Andria 2008 ritenuto favorito per buona parte del torneo, ma è altrettanto vero che il team del presidente Rinaldi, si presentava ai nastri di partenza del campionato appena concluso, avendo letteralmente annientato gli avversari nella stagione 2009 – 2010, forgiando e plasmando quella consapevolezza nei propri mezzi, che hanno nel dna solo le grandi squadre.

Consapevolezza che bisogna dire però, all’inizio e precisamente nelle prime due giornate, sarebbe potuta risultare fatale, poiché stava lasciando spazio ad una strana forma di “narcisismo” complice di due inevitabili disfatte (con la R.Sibillano 1950 Bari per 2 reti a 1 in trasferta e quella inaspettata, casalinga, contro il Milan Club Molfetta per 4 a 2). Sconfitte salutari, se valutate con il senno di poi, in quanto si sono rivelate maestre per il prosieguo della stagione. Infatti, il Real, ha condotto un cammino strepitoso, cedendo il bottino pieno solamente in altre due occasioni: all’ottava giornata contro l’Atletico Andria 2008, al “Sigismondo Palmiotta” per 1 a 0 e sempre tra le mura amiche, al cospetto dell’ acerrima rivale R.Sibillano 1950 Bari, per 2 a 1 nella prima giornata di ritorno.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.