Per i piccoli alunni della Rodari un servizio mensa a carico del Comune

La mensa è finalmente realtà. Al via il 1°anno sperimentale.

Viva la pappa col pomodoro. Ancor più buona se mangiata in compagnia. Da settembre fanno il tempo prolungato ma hanno il sabato libero. Per i genitori un simbolico contributo definito in base al reddito a partire da 50 centesimi a pasto.

Il taglio del nastro, il 25 ottobre scorso, è avvenuto al termine di una breve cerimonia nei corridoi della scuola. Tutti gli alunni delle cinque classi hanno cantato e ballato, applaudito e ascoltato attenti le parole delle loro maestre, della dirigente scolastica e del sindaco. E per i più piccoli la festa è continuata sui banchi della loro nuova mensa.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.