A Modugno a lezione di politica

A lezione di ideali e vivere civico. Può ancora oggi la politica interessare da vicino i cittadini, impegnare, creare passioni e riunire uomini e ideali?

La risposta sembra essere affermativa se il significato di questo impegno è la gratuità. Servire gli altri, politica come servizio e carità: queste sono le parole che riassumono il senso della scuola di politica, giunta al secondo anno, organizzata dall’osservatorio socio-politico interparrocchiale e dalle ACLI di Modugno con la collaborazione dell’Associazione Cercasi Un Fine guidata da don Rocco D’Ambrosio. Gli incontri, a cadenza quindicinale, si svolgeranno nel convento dei frati Cappuccini, l’ex sede della parrocchia Immacolata e comprenderanno l’intervento di un relatore per l’esposizione del tema dell’incontro e una successiva suddivisione dei presenti in laboratori per svolgere lavori di gruppo, di approfondimento o esercizio sul tema proposto.

La quota d’iscrizione è di 50 euro per l’intero programma, 25 euro per disoccupati e studenti. Il percorso di studio sarà basato sull’apprendimento dei ruoli e delle tecniche dell’amministrazione locale. Incominciando da un approfondimento sulla storia e sui contenuti delle autonomie locali, si tenterà di riscoprire il valore della “cittadinanza attiva”: un “diritto” di cittadinanza che, a ben guardare, va di pari passo con un più corretto “dovere” di cittadinanza che fa tutti responsabili, in diverso ordine e grado, del vivere comune.

Chiariti i fondamenti, si passerà dunque al concreto studio della legislazione che regola le attività di un Comune, di una Provincia e di una Regione. Il corso inoltre sarà arricchito da quattro appuntamenti che si terranno ad Acquaviva che vedranno la plenaria dei partecipanti a tutte le scuole organizzate sul territorio regionale in cui il prezioso contributo di esperti porterà degli approfondimenti sul pensiero di don Milani (da cui prende ispirazione la scuola), sulla cittadinanza attiva, sul rapporto politica e comunicazione e infine sul contributo che una piena consapevolezza dell’unità del paese può dare alla costruzione dell’unità dell’Europa.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.