Pastore:“Non posso accettare atti delinquenziali e insulti personali” il commento di Fedele Pastore

L’unica cosa davvero infoibata a Modugno è la tolleranza”. Così l’assessore comunale alla cultura, Fedele Pastore, ha commentato le scritte contenenti insulti nei suoi confronti, apparse su striscioni e muri cittadini.

“Hanno trovato solo l’occasione per continuare sulla scia di ostilità nei miei confronti” ha detto l’assessore rispondendo alla nostra domanda sulla presunta indifferenza dell’amministrazione nel giorno del ricordo in onore delle vittime delle foibe.

“Già 3 anni e mezzo fa, a pochi mesi dal mio insediamento, organizzarono contro di me una manifestazione di protesta con slogan contenenti insulti personali. Sono disponibile, e lo sono sempre stato, al confronto politico sul piano della dialettica, ma non posso accettare questi atti delinquenziali” ha concluso Pastore “che costituiscono unicamente attacchi personali”.

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.