Scognamillo sugli insulti all'assessore Pastore: "Un atto di estrema viltà"

 

Dopo l’affissione degli otto striscioni per ricordare i martiri delle foibe, sette dei quali contenenti insulti destinati all’assessore comunale alla cultura, è giunta unanime dalle forze politiche modugnesi la solidarietà a Fedele Pastore.

“E’ stato un atto di estrema viltà – ha commentato Giuseppe Scognamillo consigliere comunale dei Comunisti Italiani – nei confronti di un intellettuale prestato alla politica nella nostra città e che negli anni ha contribuito ad arricchire con iniziative e impegno costante il mondo scolastico e culturale di Modugno. Un politico – ha detto Scognamillo riferendosi a Pastore – mai messo in discussione nella sua onestà. Quelle scritte sono il gesto inaccettabile di pazzi malinconici che appartengono a culture soppresse e che vogliono macchiare l’immagine di un servitore delle istituzioni e soprattutto, dei cittadini”.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.