Mercatino del libro usato a Modugno

Il Comune di Modugno, su iniziativa degli Assessorati all’Ambiente e alla Cultura, ha organizzato un “Mercatino del libro usato” nel quale sarà possibile scambiare o vendere, a prezzi convenienti, libri di testo delle scuole medie inferiori o superiori e qualunque altro libro. “L’iniziativa – spiega l’assessore all’Ambiente Di Ciaula direttamente dalla sua pagina Facebook –  intende offrire una semplice occasione di incontro e scambio, per fornire da un lato una risposta alla crisi, venendo incontro alle esigenze di risparmio delle famiglie con figli in età scolare, dall’altro un incentivo alla cultura del riciclo e del riuso, evitando il rischio che libri in buone condizioni e ancora perfettamente utilizzabili possano essere smaltiti come rifiuti”.
Il mercatino si svolgerà in Piazza Sedile, dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 18.00 nelle domeniche del 16 e 30 settembre e  del 7 e 14 ottobre 2012.
“Ciò che serve – conclude Di Ciaula – è un tavolino, i vecchi libri e un po’ di fortuna. Per l’occasione è stata informata anche la Guardia di Finanza. Auguro a tutti, dunque, un buono scambio!”.

 

Il Comune di Modugno, su iniziativa degli Assessorati all’Ambiente e alla Cultura, ha organizzato un “Mercatino del libro usato” nel quale sarà possibile scambiare o vendere, a prezzi convenienti, libri di testo delle scuole medie inferiori o superiori e qualunque altro libro. “L’iniziativa – spiega l’assessore all’Ambiente Di Ciaula direttamente dalla sua pagina Facebook – intende offrire una semplice occasione di incontro e scambio, per fornire da un lato una risposta alla crisi, venendo incontro alle esigenze di risparmio delle famiglie con figli in età scolare, dall’altro un incentivo alla cultura del riciclo e del riuso, evitando il rischio che libri in buone condizioni e ancora perfettamente utilizzabili possano essere smaltiti come rifiuti”.
Il mercatino si svolgerà in Piazza Sedile, dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 18.00 nelle domeniche del 16 e 30 settembre e del 7 e 14 ottobre 2012.
“Ciò che serve – conclude Di Ciaula – è un tavolino, i vecchi libri e un po’ di fortuna. Per l’occasione è stata informata anche la Guardia di Finanza. Auguro a tutti, dunque, un buono scambio!”.
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.