Modugno, arrestato pregiudicato. Nascondeva armi e droga

Era riuscito a sfuggire alla cattura il giorno in cui i carabinieri, a seguito di una perquisizione domiciliare, avevano trovato in casa un borsone con armi e droga. Ma le successive indagini, coordinate dalla Procura di Bari, hanno permesso di ricostruire meglio la vicenda e individuare precise responsabilità.
Su ordine di custodia cautelare emesso dal GIP del Tribunale di Bari, su richiesta della Procura, i Carabinieri di Modugno hanno arrestato Martino Valentino, 25 anni di Modugno, con l’accusa di detenzione illegale di armi clandestine, munizionamento di vario genere, ricettazione degli stessi, nonché detenzione di un ingente quantitativo di sostanza stupefacente. I movimenti sospetti di Valentino, già noto alle Forze dell’Ordine, avevano indotto i carabinieri di Modugno ad effettuare una perquisizione nell’abitazione del giovane che alla loro vista si era dileguato senza riuscire a portare con sé il borsone che nascondeva nell’armadio della sua stanza. All’interno i militari hanno rinvenuto: una pistola a tamburo calibro 7.65, una pistola semiautomatica calibro 6.35, numerose munizioni di vario calibro, due giubbotti antiproiettili, due chili e 700 grammi di hashish, 330 grammi di marijuana, sette grammi di cocaina e 240 grammi di sostanza da taglio. Materiale sottoposto a sequestro.
Particolare attenzione investigativa è rivolta alle armi rinvenute. I carabinieri dei Sezione Investigazioni Scientifiche (SIS) del Reparto Operativo del Comando provinciale di Bari stanno effettuando accertamenti balistici per verificare se le stesse sono state utilizzate in azioni delittuose.

(comunicato stampa Procura della Repubblica di Bari)

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.