Il sindaco Gatti denuncia la fuga di notizie sull'indagine

alt

Il sindaco Mimmo Gatti

“Al fine di tutelare le istituzioni cittadine, nonché le nostre famiglie, ho deciso, unitamente ad altri soggetti interessati dalle indagini in corso su presunti episodi di concussione nel Comune di Modugno, di presentare una denuncia contro ignoti per la continua fuga di notizie che, se vere, dovrebbero essere comunque coperte dal segreto istruttorio”. E’ quanto dichiarato dal sindaco di Modugno, Mimmo Gatti (Pd), in merito alla vicenda giudiziaria nella quale è coinvolto con altre 10 persone, tra cui attuali ed ex amminsitratori del Comune, per presunte concessioni edilizie rilasciate in cambio di tangenti. “Leggiamo quotidianamente di accuse nei nostri confronti – scrive Gatti – per fatti che al momento non ci sono contestati dal pm procedente.Ci dichiariamo comunque del tutto estranei anche alle mere ipotesi investigative pubblicate e rimaniamo a disposizione degli organi inquirenti, nei quali riponiamo la massima fiducia”. Della vicenda, il sindaco ha inoltre annunciato che parlerà pubblicamente durante il prossimo Consiglio comunale, convocato per il 23 novembre alle 17.30. Nella stessa seduta sarà discussa la “surroga del consigliere comunale Vasile Giuseppe – si legge nella convocazione – resasi necessaria a seguito delle dimissioni che lo stesso ha presentato il 17/11/2011. Al suo posto entrerà a far parte del Consiglio Comunale Sante Lomoro della lista denominata Lista di Centro Modugno”.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.