Il sindaco Gatti, messaggio su Facebook: dirigenti in prestito e nuovi vigili

il gruppo di Mimmo Gatti su Facebook

il gruppo di Mimmo Gatti su Facebook

Il sindaco di Modugno, Mimmo Gatti, torna a scrivere su Facebook sul suo gruppo, “Mimmo Gatti, Sindaco di Modugno“. Il sindaco dapprima chiarisce la “situazione dei dirigenti del Comune di Modugno e su eventuali potenziamenti dell’organico del personale del Comune”, riproponendo e integrando alcune sue risposte apparse sul social network nei giorni scorsi:” Il Comune di Modugno è composto da 7 settori: Personale, Urbanistica e Ambiente, Lavori Pubblici, Finanze, Pubblica istruzione e cultura, Servizi Sociali, Polizia Municipale. Dovrebbero esserci 7 dirigenti. Situazione attuale: 1 dirigente di… ruolo – ing Petraroli. Prospettive future: possibilità per il Sindaco di nominare 1 solo altro dirigente per via del decreto Brunetta e relative restrizioni. Questa la situazione attuale: Ing. Petraroli al settore urbanistica (con ambiente e attività produttive), al settore lavori pubblici, al settore servizi sociali, al settore polizia municipale; il dottor Gesmundo al settore personale (con affari generali), al settore finanze, al settore pubblica istruzione (con cultura e sport)”. “Appare evidente – continua il sindaco – che è al limite dell’impossibile amministrare un Comune in queste condizioni con tutte le complessità presenti sul territorio. Diventa difficile anche fare una seria programmazione in quanto i dirigenti incaricati a malapena riescono a seguire le emergenze quoridiane. Siamo al lavoro per chiedere in “prestito” ad altri comuni del circondario qualche dirigente almeno per 2 giorni alla settimana ma le procedure non sono immediate; ce ne sono pochissimi; il compenso economico per gli stessi non muterebbe, pur essendo presenti in due comuni; non è affatto facile trovare disponibilità sul territorio provinciale. Non per questo ci abbattiamo… continuiamo a lavorare”.

Poi continua anticipando l’assunzione a tempo determinato di 4 agenti di polizia municipale:” Per quanto riguarda il personale più in generale: le novità più sostanziali sono costituite dalle assunzioni a tempo determinato fino alla fine dell’anno (per 3 mesi e mezzo quindi) di 4 vigili urbani attingendo da graduatorie di altri comuni. Perchè da altri Comuni? Semplicemente perchè ci sono risorse legate al “rispetto del Codice della strada” da spendere entro la fine dell’anno e non si riuscirebbe materialmente a mettere in piedi una nuova procedura “modugnese”. E’ anche in programma l’assunzione di due assistenti sociali a tempo determinato fino alla fine dell’anno; in questo caso le procedure sono state già espletate qui a Modugno. Con ciò che residua si sta pensando a n. 3 geometri per smaltire il grosso carico di lavoro dell’Ufficio tecnico. Vedremo anche di concerto con i sindacati aziendali (del comune)”.

Conclude con il secco no al precariato:” Non siamo per la politica delle “assunzioni a tempo determinato” nel modo più assoluto perchè non danno certezze nella programmazione di una vita, ma va considerata la normativa nazionale in vigore in materia di personale: ogni anno devi spendere almeno un euro in meno dell’anno precedente. Per cui al fine di proseguire nel 2012 con l’espletamento dei concorsi a tempo indeterminato (7 vigili e 4 assistenti sociali) è necessario utilizzare (nel senso di spendere) per quest’anno tutte le risorse disponibili. E visti i tempi ristrettissimi di quest’anno che quasi volge al termine, bisognerà attingere dalle graduatorie già esistenti e validate su tutto il territorio nazionale”.


Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.