Muore nel tentativo di rubare i cavi di rame di una cabina elettrica in via delle Camelie a Modugno

Il corpo ormai senza vita di Luigi Serafino, 48 anni, è stato ritrovato questa notte intorno all’1.30 proprio nei pressi della cabina dell’Enel ai danni della quale stava avvenendo il reato. L’uomo, residente al quartiere San Paolo, già noto alle forze dell’ordine per precedenti di furto, è morto folgorato, con ogni probabilità, mentre cercava di sottrarre i cavi di rame dalla centrale elettrica. L’incidente del quale è rimasto vittima Serafino ha causato l’interruzione dell’erogazione della corrente elettrica che ha fatto subito scattare i controlli che hanno portato alla macabra scoperta.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.