Consegnato il defibrillatore acquistato con i fondi raccolti durante la "notte bianca dello sport"

Il tutto ebbe inizio la “notte di un sabato di mezza estate”, quando i ragazzi di “Piazza Pubblica” con il supporto del Comune di Modugno organizzarono un momento aggregativo per la collettività locale, dove il calcio ad un pallone ed un bel muro sotto rete furono gli ingredienti primari per giungere ad un nobile obiettivo: la raccolta fondi per l’acquisto di un defibrillatore da donare al Palazzetto dello Sport. Ed è così che grazie a “la notte bianca dello sport” (è questo il nome dell’evento) in onore di Morosini e Bovolenta, il tutto è stato reso possibile. Iniziativa benefica e utile, quindi, quella organizzata dalla giovane associazione “Piazza Pubblica” che grazie a tale evento ha raccolto la somma di 1300 euro, interamente devoluti per l’acquisto della macchina salvavita. “Il defibrillatore giunto da Bologna lo scorso 17 settembre presto sarà donato alla struttura del palazzetto dello sport” – fa sapere il giovane presidente dell’associazione Gianluca Longo, (già protagonista di altre manifestazioni a scopo solidale). “Stiamo organizzando – continua – con la collaborazione della centrale operativa del 118 del Policlinico e con il Comune di Modugno, un corso sull’utilizzo del defibrillatore per tutti i rappresentanti delle società sportive usufruenti della struttura del palazzetto. Un corso che si svolgerà nell’arco di una giornata e che al termine rilascerà  un certificato di idoneità per l’utilizzo del defibrillatore. La nostra associazione è molto orgogliosa di aver raggiunto questo nobile traguardo e soprattutto per aver donato uno strumento che può salvare la vita. Infatti i defibrillatori semiautomatici come quello da noi acquistato permette in pochissimi minuti di intervenire sull’individuo colpito, aumentandone la percentuale di salvataggio”. Queste le parole, i fatti che seguono immediatamente le parole dicono che il defibrillatore è stato consegnato durante una cerimonia (9 ottobre) al Comune di Modugno alla presenza dell’assessore al Sport Roberta Chionno e del primo cittadino Gatti.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.