Rapina a mano armata. Paura fra i residenti di Via Le Lamie

Rapina a mano armata ieri sera a Modugno intorno alle 19. Una decina di uomini incappucciati avrebbero preparato il colpo al caveau dell’istituto di vigilanza “Aldo Tarricone” nei minimi dettagli. Secondo una prima ricostruzione dei fatti i banditi hanno impedito l’accesso delle auto con catene poste in via Le Lamie e in Via Ravanas. Un furgone rubato è invece stato l’ostacolo posto in via Santa Lucia. Urla e paura per i cittadini della zona che hanno allertato i carabinieri giunti in seguito sul posto assieme ad una pattuglia della polizia. A quanto si è potuto apprendere il commando ha agito utilizzando una vettura simile a quella del gruppo dei vigilanti, clonandone targa e logo. Alla vista di quest’auto una guardia giurata, ingannata dalla somiglianza dell’automobile,  avrebbe aperto i cancelli e ci sarebbe stata una colluttazione in cui un uomo della sorveglianza sarebbe stato ferito con il calcio di una pistola. I banditi, infine, si sarebbero dileguati con il bottino ancora da quantificare (si tratterebbe di centinaia di migliaia di euro) a bordo di scooter da via Monte Nero.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.