Michele Trentadue sulle accuse all'assessore Pastore

“Tra le tante forme di protesta,quella dell’insulto, è stata scelta la peggiore”.

E’ questo il commento di Michele Trentadue esponente del Pd modugnese ma soprattutto, ex assessore comunale alla Cultura e con questo l’unico che può condividere il percorso istituzionale di Fedele Pastore, attaccato da scritte offensive sulla sua appartenenza politica e sull’indifferenza dimostrata in relazione alle iniziative non prese per il giorno del Ricordo.

“E’ un atto condannabile – ha detto Trentadue esprimendo la sua solidarietà a Pastore – ma se una legge nazionale impone che queste ricorrenze non cadano nel dimenticatoio per il grande valore storico che racchiudono, se è vero come dicono che l’assessore Pastore è stato poco sensibile nel darne risalto, allora forse ha dimostrato un atteggiamento partigiano”.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.