Skip to content

Document Header

Tratta animali dall’Est, Longo: “Fermiamo questa barbarie”

Tratta animali dall’Est, Longo: “Fermiamo questa barbarie” published on Nessun commento su Tratta animali dall’Est, Longo: “Fermiamo questa barbarie”

canPubblicato il 18 febbraio 2016 “Le mie personali congratulazioni agli uomini della Guardia di Finanza della Compagnia di Trani, per la brillante operazione di sequestro di un furgone proveniente dall’Europa dell’Est in cui erano stipati in condizioni indegne 52 cuccioli di cane di tutte le razze. Sono convinto che anche le istituzioni debbano e possano fare di più per stroncare questi traffici che nulla hanno di lecito e di etico e che configurano il reato di maltrattamento di animali, sia per le assurde condizioni di trasporto, sia per gli abusi che di solito si mettono in atto in quegli allevamenti. Troppo spesso siamo di fronte a cuccioli che hanno molto meno dell’età trascritta sui documenti, che vengono tolti alla mamma in sfregio delle raccomandazioni dei veterinari e degli allevatori seri, che presentano malattie gravi e vengono venduti senza alcuna garanzia. Siamo di fronte, senza troppi giri di parole, ad un vera tratta di esseri viventi, che invece meriterebbero ben altre attenzioni e cure. Mi auguro, a questo punto, che se accertata l’esistenza dei reati, come del resto la documentazione falsa sequestrata dalla Finanza farebbe supporre, gli autisti denunziati all’Autorità giudiziaria, paghino le giuste severe conseguenze. Con il mio impegno personale a valutare eventuali azioni che, come Regione Puglia, possano essere messe in atto affinché si renda sempre più difficoltoso ai trafficanti il perseguire queste azioni disumane”.

Lascia un commento

Primary Sidebar